Quando l’italiano solo sul coaching ponte club di londra

Quando l’italiano solo sul coaching ponte club di londra, molti si aspettavano che ora, finalmente, il Chelsea smette di agire al di sotto delle loro possibilità e di nuovo sarà di realizzare tutto il suo potenziale. Che alla Juventus che in nazionale Italia di Conte, nonostante i ricorrenti problemi, in generale lavoro solida cinque, e la sua squadra sono stati fissati al 110 per cento e ha agito al limite. Dopo 10 posti nella scorsa stagione ai visitatori di «Stamford Bridge» un gioco filosofia club preferito sarà una boccata d’aria fresca. Ma mentre la sua no.

L’interazione sincrona di tutti i giocatori presenti sul campo, un chiaro gioco in difesa, la saturazione di zona nelle vicinanze della palla durante il gioco nella propria metà campo, tattica addestramento e la disciplina di tutto questo non è mancato il Chelsea praticamente tutto l’anno scorso.

Preparazione per l’inizio della stagione è stata difficile: Antonio richiesto da reparti per la maggior parte del gioco di disciplina, per evitare la perdita di posizioni di ogni trova sul campo, e anche un set di buona forma, di avere energia sufficiente per eseguire tutti coaching di installazione. E la conclusione principale della clip onu cesc Fabregas eloquentemente ha Eurobet (recensione) fatto capire che è intoccabile il Conte non sarà – se non siete disposti a seguire le esigenze o semplicemente non nel modello di gioco, nessuno vi indulgenze non ha intenzione di fare.

Le prime visite erano eccellenti: «aristocratici» ricordato i migliori campioni, quando potrebbero cercare di vittorie anche in partite difficili, in cui il blu potrebbe non Eurobet (recensione) contare i punti. Particolarmente caratteristico in questo senso è stato il primo duello contro il West Ham. Tardi rimonta in Watford ha portato ancora una emergenza victoria, estratta attraverso non posso. Più tardi in classe era un po ‘ «Burnley».

Sembrava calciatori abbastanza rapidamente capito requisiti di allenatore, e quasi nessuno cominciato a prestare attenzione a ciò che i successi sono stati ottenuti contro piuttosto modesti avversari, il cui inizio di stagione è francamente brutta. La perdita di punti, contro lo Swansea è stato il primo segno che alcuni vecchi problemi, come protezione, per cui non si può contare, sono rimasti. E la prima coppia di grandi avversari – «Liverpool» e «Arsenale» – organizzato un Conte così un difficile esame Unibet (recensione), che ha miseramente fallito. In entrambe le sessioni di «Chelsea» è francamente peggio e nel derby londinese solo pigro non ho notato, per quanto impotente sembrava protezione in assenza di John Terry.

Nelle ultime quattro partite «aristocratici» non mancano meno di due gol. E questo nonostante allenatore gentiluomo italiano, che ora è costretto a chiedere il calcio di Dio di infondere nel corpo degli attuali problematiche lo spirito di Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini. Invece questo muro di pietra, che aveva a disposizione negli anni precedenti, Conte è costretto a cercare di costruire una parvenza di almeno recinzione dei feriti di 35 anni, Terry, mediocre Gary Cahill e non ha mostrato differenze di stabilità David Luiz, che ovviamente non è stato il primo candidato a matita Antonio per rafforzare centro della difesa.

Anche ora, piuttosto è una questione di Ivanovic, che in anni migliori era un ottimo giocatore di secondo piano, ma ora è evidente che il serbo non è semplicemente in grado di far fronte al suo fianco con bruschi e veloci avversari. Sì, proprio lì, anche Thibaut Courtois, che sono stati presentati come un futuro migliore portiere del pianeta, fino a quando non giustifica tutto quel clamore intorno a lui, a causa di ciò che il club ha spodestato la leggenda – Peter Cech. Il ritmo anche Begovic ha buone probabilità di vincere il belga post numero uno.