Cinque passi al trionfo

Nelle partite a eliminazione diretta vincitore del gruppo C (deve diventare la Russia) da gioco con la seconda squadra del gruppo D, dove la qualificazione ai quarti di finale disputeranno Italia, Azerbaigian e repubblica Ceca. Tutti e tre i team, tra cui l’Italia campione d’Europa, i denti nazionali . Se il torneo avrà un costo senza sensazionalismo, poi in semifinale la Russia si aspettano europei brasiliani – Portogallo – con il suo mini-calcio Neymar . E c’è già dietro l’angolo e la finale con la Spagna. La «furia rossa» non si incontrano sulla strada dei russi prima finale del combattimento, se non tollererà cilecca nella seconda fase a gironi uefa Euro 2016 contro l’Ucraina.

«L’attuale squadra in grado di ripetere il successo del 1999»

In previsione di mini-calcio, Euro 2016, la tua opinione e parole hanno condiviso gli ex giocatori della nazionale Russa, che nel 1999 il primo, e fino a che l’ultima volta ha vinto il primato continentale.

“…– Esperienza attuale squadra non regge. Per l ‘ 80% è composta da giocatori che per l’edizione 2014 sono arrivati fino ai quarti di finale. Credo che i ragazzi presenti umore. Due anni fa in semifinale finalmente riuscito a sconfiggere i nostri eterni rivali – spagnoli, ma per l’Italia in finale non è bastato. Anche se sembrava che la vittoria è ormai vicino. In questo senso i ragazzi si sentono una sorta di insinuazioni.

Su Campionato Europeo non vale la pena aspettare qualche walk-through partite. Credo che dobbiamo vincere il Kazakistan e la Croazia con una differenza di 2-3 gol – e questo sarà ottimi risultati. Data la specificità del gioco del Kazakistan, che spesso utilizza il quinto giocatore di campo, possiamo contare, che riesce a segnare di più, se prendiamo l’avversario in errore – ha detto Arkady Bianco, uno dei rappresentanti della generazione d’oro «Dina» degli anni ‘ 90, adesso è il direttore generale IFC «COMUNISTA». …”

“…Tutti i giocatori sanno perfettamente il tuo livello e capire la sua forza. Per noi non sono stati tenuti in ostaggio alcuni difetti e spigoli devono essere configurate per ogni partita, ogni momento, ogni turno. A Euro 2016, non può permettersi alcun tipo di libertà. La nostra nazionale non ha vinto medaglie d’oro del Campionato Europeo già da molti anni – dal 1999. Abbiamo tutto il tempo girando intorno il primo posto.

Come e arriva fino ai quarti di finale, ma non possiamo andare oltre, dove è già possibile sollevare la coppa sopra la testa. Termini per la vittoria della nostra squadra ci sono: c’è un buon allenatore, non ci sono solo buoni esecutori, e di alto livello i giocatori, c’è l’esperienza di partite in competizioni internazionali. Il caso per le piccole – dobbiamo vincere il Campionato d’Europa, – ha detto Alexander , sei volte campione di Russia nell’ambito di «Dina», che attualmente ricopre il ruolo di direttore sportivo della regione di mosca club. …”

“…Tanto in ogni grande forum internazionale dipende dalla prima partita. Da quanto bene il nostro team prenderà inizio. Essenziali per il successo di qualità, vorrei sottolineare la coesione e unita atmosfera nel team – senza di questo successo è semplicemente impossibile. E ‘ importante capire che il successo globale è il contributo di ciascuno in esecuzione il nostro sogno comune. In ogni torneo europeo Russia, invariabilmente, è tra i favoriti e ripetere il raggiungimento del 1999, a mio parere, la squadra attuale è perfettamente in grado, – cita le parole di quattro volte vincitore del titolo di miglior portiere del campionato Russo, e ora vice-presidente «Dina», Oleg Denisova, il sito ufficiale di mini-calcio del paese. …”

“…– Con l’attuale situazione europea futsal proprio la Russia è uno dei principali favoriti per il prossimo torneo. Oggi il team della nazionale in grado di risolvere il più alto compito. Ma non dimenticare che il Campionato d’Europa – il torneo è molto fugace, ci sarà un sacco di termini: il trauma e la salute dei calciatori, la condizione fisica. Infine, banale fortuna, la fortuna. Senza questo, anche più esplicito favorito sarà molto difficile raggiungere la cima, – ha aspettative al sito ufficiale di mini-calcio Russo Vadim Yashin, altro vincitore di Euro-1999, e ora allenatore IFC «COMUNISTA».

Partner: opinioni su scommesse e anche la pagina Informazioni su scommesse ma anche il nostro nuovo partner visualizzare più